lunedì 18 giugno 2012

Bilancio molto parziale di un (quasi) anno da blogger


1 anno
25.000 lettori (circa)
5.425 foto scattate
205 foto pubblicate
46 notti insonni
1 consorte e 3 cani che si sentono trascurati
lettori in 5 continenti e 34 nazioni (Canada, Stati Uniti, Colombia, Brasile, Argentina, Cile, Sudafrica, Israele, Gran Bretagna, Norvegia, Svezia, Finlandia, Danimarca, Belgio, Olanda, Lussemburgo, Germania, Austria, Svizzera, Francia, Spagna, Italia, Croazia, Federazione Russa, Grecia, Turchia, Albania, Cina, Corea, Malesia, India, Giappone, Australia, Nuova Zelanda)
47 post
18 liti epocali con il consorte
700 biglietti da visita
100 pin
187 sgarri alla dieta
67 lettori fissi
223 lettori che non capiscono come si faccia a diventare lettori fissi
4 assaggiatori ufficiali
1 libercolo
702 commenti di cui 1 polemico
1 colpo della strega
561 tazze di tè
53 ricette
5 aneddoti incresciosi
118 mipiacisti su facebook (di cui 54 SCONOSCIUTI!)
2 coreografie
2 ustioni sul palato e 1 sul polso
3 sessioni di shopping compulsivo giustificate con la necessità di acquistare stoviglie per il blog
250 marmellate confezionate nell'ultimo mese
500 muffin preparati negli ultimi due giorni
1 spalla fuori uso


MUFFIN PISELLI E GRANA
Per 108 muffin 

2 kg e 250 g di farina 0
1 kg e 800 g di latte intero
1 kg e 350 g di piselli sbollentati
540 g di burro fuso
360 g di grana grattugiato
18 uova
6 bustine di lievito per torte salate
6 cucchiaini di sale
burro e farina per le teglie

La storia è sempre la stessa: da una parte si mescolano gli ingredienti secchi (mi raccomando, setacciate il lievito) e dall'altra quelli umidi, poi si miscela il tutto quel tanto che basta per avere un composto ancora bitorzoluto e dall'aspetto poco invitante. Si uniscono infine i piselli, si dà un'ultima mescolata e via in forno a 180° per 20 minuti.

Ora, se siete così folli da volerne preparare effettivamente 108 di questi muffin, attrezzatevi con una ciotola che abbia 5 litri di capienza, teglie da muffin che ne possano contenere 24 per volta e una frusta gigante per sbattere le uova con il latte. 

Mettete inoltre in conto che: litigherete a morte con il consorte che vi accuserà di imbarcarvi in imprese più grandi di voi, suderete sette camicie davanti a un forno che resterà acceso per circa 90 minuti, vi slogherete una spalla e vi ustionerete più volte le mani.

In alternativa, esercitatevi con le divisioni e riportate la ricetta a dosi più umane.
Vi garantisco che, in ogni caso, questi muffin valgono lo sforzo.

17 commenti:

  1. mmhhh...mancano:

    1 stolker di bella presenza
    1 lettore ex silente, con l'aggravante del nome altisonante, "stanato" e reso gioiosamente molesto...
    1 piccola comunità di amici "marmottine" che chiudono la cioccolat... ehm la marmellata

    Ellen :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia cara Ellen, in realtà sono molte le voci che mancano. Manca, per esempio "1 poggiapiedi sottratto ai piedi del consorte e usato da 1 anno come set fotografico". Oppure "47 telefonate alla nonna dedicate esclusivamente alla lettura dei post". O ancora "2 pensili aggiunti in cucina per stipare i frutti delle 3 sessioni di shopping compulsivo giustificate con la necessità di acquistare stoviglie per il blog". Ma hai ragione, le tre voci segnalate da te sono una grave mancanza! Baci

      Elimina
  2. ...ma sono per il tuo compleanno?! E io mancherò... ma non ce nulla per le food-follower-lontane? :-)
    Te lo meriti tutto questo seguito...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ragazzuole belle, datemi un po' di tempo per rimettermi in sesto (non vedo l'ora che arrivi lunedì per tornare al mio sedentario lavoro di sceneggiatrice!) e poi stipulo una convenzione con le poste per farvi recapitare un gadget fin nelle vostre casette. Grazie, Roberta... come sempre, grazie.

      Elimina
    2. ma mi piace quest'idea!! :)
      Ellen :)

      Elimina
  3. Una (delle tante) supporter-a-prescindere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, se solo vi palesaste più spesso!

      Elimina
  4. io sarei una lettrice che non sa come si fa a partecipare al blog, ma non ho avuto il coraggio di dirtelo, mi hai contato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora i lettori che non sanno diventare fissi salgono a 224 :-)

      Elimina
  5. francesca belmonte19 giugno 2012 18:49

    mi fa morire dal ridere questa lista!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per farti ridere ancora un po' aggiungo: 1 tentativo di frenare con i piedi durante una spedizione pro-festa in vespa, risoltosi con la perdita (definitiva, è finito sotto un autobus) di un sandalo.

      Elimina
  6. Ma mica l'anonimo researcher, oltre ad essere nella lista dei 223 barra 224 anonimi o pseudo tali, starebbe pure in quell'uno su settecentodue polemico?
    L'anonimo researcher

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No mio adorato researcher, benché tu sia innegabilmente polemico di natura, il commento polemico non è tuo!

      Elimina
  7. non polemica, solo un po'imbranata!
    l'anonimo 224

    RispondiElimina
  8. Benedetta de Falco20 giugno 2012 16:20

    gli assaggiatori ufficiali sono troppo pochi....

    RispondiElimina
  9. Sei una grande e nessunoooooooo lo può negarrrrrrrrrrrrr

    RispondiElimina
  10. Sono d'accordo: gli assaggiatori ufficiali sono pochissimi!!! Non va mica bene!!! ;-) Leggi: mi sto candidando.. anche per assaggi una-tantum... se proprio non si può fare altrimenti... ;-)

    RispondiElimina